Things you might have forgotten

Capisci, adesso, Bulkington, un bagliore tu devi aver veduto di una verità che mortalmente ci inquieta. Essa ci dice che ogni pensare serio e profondo altro non è che l’intrepido tentativo dell’anima di conservare l’aperta indipendenza del proprio mare; mentre i venti più selvaggi del cielo e della terra cospirano per risbatterla indietro, sulle coste traditrici e servili.
Soltanto nell’assenza di terra risiede la verità più alta, senza rive, senza limiti, come dio, e per questo meglio è morire in quell’infinito che ingloriosamente farsi gettare dal vento a terra, anche se quello sarebbe l’unico sistema per salvarsi.

(“Moby Dick”, Herman Melville)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Things you might have forgotten e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...