Il visionario dalla benda sull’occhio

Per molti, Jack O’Neill è colui che nel 1952 fondò uno dei più famosi, diffusi e apprezzati brand nel mondo del surf. Per altri invece è l’uomo che inventò la prima muta in neoprene (in realtà l’inventore fu Hugh Bradner, dell’Università di Berkeley). Per tutti, resta un’icona che non sarà facilmente dimenticata e la cui grandezza verrà difficilmente eguagliata.
Nella breve epigrafe con cui è stata annunciata la sua morte si legge: “Jack O’Neill, surfista, amante dell’Oceano e della navigazione, pioniere della muta in neoprene, entusiasta pilota di mongolfiere e fondatore della ditta O’Neill, è venuto a mancare all’età di 94 anni a Santa Cruz, in California, per cause naturali, nella sua casa davanti alle onde dell’amata Pleasure Point beach”.
Per me Jack O’Neill non è solo un nome stampato sulla mia prima muta (quella con cui surfai le mie prime onde invernali) ma è soprattutto il simbolo di una vita piena, vissuta con quell’entusiasmo e quella passione che permettono ad alcuni uomini di realizzare i propri sogni.
Lo saluto così, con una delle immagini che lo ritraggono, lui che non amava i riflettori e si teneva sempre a distanza dalla fama che da mezzo secolo lo precedeva, per ricordare a me stesso che senza questo folle visionario dalla benda sull’occhio molte delle pagine del surf che tanto amo non sarebbero mai state scritte.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brevi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...